SEGNALAZIONE “Bucaneve nel Regno Sotterraneo” di Paolo Fumagalli

Buongiorno miei cari lettori!
Come potete vedere, non sono morta. In quest’ultima settimana sono stata risucchiata anima e corpo dal lavoro in libreria. Finalmente riesco a rifarmi viva per segnalarvi questo romanzo che, sono sicura, tutti gli appassionati di fiabe e atmosfere gotiche ameranno! Sto parlando di “Bucaneve nel Regno Sotterraneo”, il romanzo di Paolo Fumagalli edito Dark Zone che ha fatto il suo debutto il mese scorso, durante il Salone del Libro di Torino.

Il Paese delle Meraviglie non è mai stato più dark!
Sogno, magia, mistero e avventura. Cosa si può chiedere di più?

TITOLO: Bucaneve nel Regno Sotterraneo

AUTORE: Paolo Fumagalli

DATA DI PUBBLICAZIONE: 19 aprile 2018

GENERE: Fiaba, Dark Fantasy

EDITORE: Dark Zone

PAGINE: 110

PREZZO: 12,90 € / 2,99 € (eBook) 


SINOSSI

Bucaneve, colpita da una misteriosa malattia che nessuno sa spiegare, è una bambina che ama le storie raccontate dalla madre e i sogni a occhi aperti. Ma un’avventura più strana di qualunque fantasia la aspetta in un mondo notturno e misterioso, abitato da bizzarre creature legate alle tenebre e all’occulto. È l’inizio di una serie di incontri con gatti e corvi parlanti, streghe che vivono nella foresta, solitari becchini, cavalieri senza testa, scheletri e altri personaggi tanto sinistri quanto buffi e stravaganti. Conoscendo meglio le atmosfere macabre e divertenti del Regno Sotterraneo, Bucaneve scoprirà che anche la Morte in persona può sognare e cercherà un modo per tornare alla realtà…

Un omaggio gotico alle visioni eccentriche create da Lewis Carroll, un viaggio in un Paese delle Meraviglie oscuro e surreale.

Paolo Fumagalli è nato nel 1981 e fin da bambino ha dimostrato un grande interesse per la letteratura. La sua passione lo ha portato a laurearsi in Lettere, con una tesi sull’uso simbolico dei colori nelle poesie giovanili di Aldo Palazzeschi, e soprattutto lo ha spinto a dedicarsi alla scrittura di opere narrative. Nel corso degli anni ha scritto romanzi e racconti, diversi fra loro per generi di appartenenza e atmosfere, spesso basati sull’importanza e sulla difesa della fantasia. Nei suoi testi inoltre si rivela il fascino provato nei confronti del patrimonio folkloristico e leggendario, uno dei suoi più grandi amori insieme al cinema e alla musica. Ha vinto diversi concorsi per storie brevi e alcuni suoi racconti sono stati inseriti nelle antologie di autori vari “Fate – Storie di terra, fuoco, acqua e vento”, “I mondi del fantasy V” e “Ritorno a Dunwich 2”. Ha pubblicato le raccolte di racconti fantastici “La pietra filosofale” e “Foglie morte”, il romanzo fantasy con elementi umoristici “Fuoco e veleno” e i romanzi fantasy “Scaccianeve” e “La strada verso Bosco Autunno”.

SEGNALAZIONE “Le Formule del Cuore e del Destino” di Yoav Blum

Buongiorno cari lettori!
Esce oggi in libreria il tanto chiacchierato romanzo di Yoav Blum, “Le Formule del Cuore e del Destino”, un caso editoriale senza precedenti che, da Israele, si è velocemente diffuso in tutta Europa.

TITOLO: Le Formule del Cuore e del Destino

AUTORE: Yoav Blum

DATA DI PUBBLICAZIONE: 24 marzo 2018

GENERE: Fantasy

EDITORE tre60

PAGINE 306

PREZZO: 17,50 € / 7,99 € (eBook) 


SINOSSI

Probabilmente non conoscete l’«organizzazione» per cui lavorano Guy, Emily e Eric, eppure gioca un ruolo fondamentale nella vostra vita. Perché tutte quelle cose, normalmente etichettate come coincidenze, sono, in realtà, decise, studiate e minuziosamente pianificate. Incontrare un vecchio amico è un caso? Perdere le chiavi dell’auto il giorno prima delle vacanze è uno scherzo del destino? Nient’affatto. Guy, Emily ed Eric hanno indirizzato la vostra esistenza perché quelle cose succedessero proprio in quel momento. E si occupano di far accadere anche cose molto importanti: la scoperta rivoluzionaria di uno scienziato, l’incontro tra un artista e la sua musa; la scintilla dell’amore tra due sconosciuti…

Ma adesso tocca all’abile, rigoroso Guy assumersi un compito di enorme responsabilità: la coincidenza più difficile e pericolosa che gli sia mai capitato di creare. Eppure, quando lui capirà la profonda trasformazione che sta per subire la sua vita e quella dei suoi compagni, sarà costretto a fermarsi e a riflettere sulla vera natura del destino, del libero arbitrio e dell’amore. E poi agire di conseguenza. Ma a quale prezzo?

Dire che sono estasiata è dire poco!
Mi sono innamorata al primo istante della trama de “Le Formule del Cuore e del Destino”.

Se mi seguite da un po’, saprete quanto io sia affascinata dal destino e dal cosiddetto effetto farfalla. Mi piace pensare che tutto sia in qualche modo predestinato, che nulla avvenga per caso. Vi capita mai di riflettere su questo argomento? A me spesso.

Per me è questo che siamo: una somma di coincidenze, il risultato del susseguirsi di eventi all’apparenza casuali che si incastrano perfettamente tra loro, come pezzi di un puzzle. 

Ma chi costruisce i nostri puzzle? Chi si occupa di “tessere” la nostra vita?

Come le mitologiche Parche, anche Guy, Emily ed Eric si occupano di creare destini, pianificando coincidenze non poi così tanto casuali per una misteriosa “organizzazione” che muove le fila del mondo da dietro le quinte.

Osservate la linea del tempo.
Ovviamente, è solo un’illusione. Il tempo è uno spazio, non una linea.
Ma immaginate per un momento che lo sia, per facilitare il discorso.
Osservate questa linea immaginaria.
Osservate come ogni punto di tale linea sia allo stesso tempo causa ed effetto.
Provate a individuare il punto iniziale.
Non ci riuscirete mai, questo è ovvio.
Ogni adesso ha un prima.

Questo è forse il problema principale, anche non il più ovvio, in cui v’imbatterete nel vostro ruolo di creatori di coincidenze.
Di conseguenza, prima ancora di studiare teoria e pratica, formule e statistiche, e prima di iniziare a creare coincidenze, cominciamo invece con il più semplice degli esercizi.

Osservate di nuovo la linea del tempo.
Trovate il punto adatto, metteteci un dito sopra e limitatevi a decidere: “Il punto iniziale è questo”.

Yoav Blum debutta nel mercato editoriale internazionale con un romanzo unico ed originale, una storia che mi attrae come una calamita e che non vedo l’ora di inserire nella mia libreria!

E voi? Cosa ne pensate?
Ma, soprattutto, quali sono le vostre idee a proposito del destino?

Vi aspetto nei commenti!

SEGNALAZIONE “La Felicità ha il Colore dei Sogni” di Jean-Gabriel Causse

Buongiorno lettori!
Apriamo questa nuova settimana con una dolcissima segnalazione. È da poco uscito in libreria “La Felicità ha il Colore dei Sogni” di Jean-Gabriel Causse, un romanzo magico che saprà condurvi in un viaggio costellato di mille colori.

TITOLO: La Felicità ha il Colore dei Sogni

AUTORE: Jean-Gabriel Causse

DATA DI PUBBLICAZIONE: 17 maggio 2018

GENERE: Narrativa contemporanea

EDITORE HarperCollins

PAGINE: 327

PREZZO: 15,30 € / 8,99 € (eBook) 


SINOSSI

Un giorno, all’improvviso, i colori scompaiono dal mondo. In questa nuova realtà tutta in bianco e nero, una coppia a dir poco insolita si mette in testa di salvare l’umanità dalla tristezza e dalla depressione e inizia a cercarli. Lui è Arthur, lavora in una famosa azienda che produce matite colorate da generazioni ed è un uomo affascinante e molto solo. Lei è la sua vicina Charlotte, una famosa giornalista radiofonica cieca dalla nascita ed esperta di colori, proprio quelli che lei, però, non ha mai potuto vedere. Al loro fianco, una bambina con un dono misterioso, un tassista newyorkese e gli ospiti di una casa di riposo che somiglia molto più a una colonia estiva. E sulle loro tracce, una banda di pericolosi scagnozzi al soldo della mafia cinese…

Una morale travestita da racconto spensierato, una favola moderna satura di magia che ci aiuta a riscoprire tutte le sfumature di cui il mondo si colora.

“La Felicità ha il Colore dei Sogni” è un libro divertente arricchito, tra le altre cose, da aneddoti storici e scientifici che fanno riflettere sull’importanza dei colori e sul modo in cui le nostre menti, ma soprattutto i nostri cuori, percepiscono tali colori.

Che ne dite? Pensate di leggerlo?
Se siete ancora indecisi, a QUESTO LINK potrete trovare un breve estratto che saprà senza dubbio convincervi.

COVER REVEAL “In Ogni Stella Nascosta” di Vanessa Sobrero

Buongiorno cari lettori!

È per me un piacere essere qui, oggi, per mostrarvi in anteprima la cover di un romanzo molto speciale e a cui sono legata in modo particolare.

Si tratta di “In Ogni Stella Nascosta” di Vanessa Sobrero, giovane e talentuosa autrice di cui già vi avevo parlato poco meno di un mese fa, quando condivisi con voi la mia recensione – QUI – al suo romanzo d’esordio, “Tra Mille Baci d’Addio”, edito Les Flaneurs Edizioni.

In quell’occasione, vi raccontai di come io e Vanessa ci siamo conosciute, qualche tempo fa, grazie alla piattaforma digitale Wattpad dove lei condivide i suoi racconti sotto lo pseudonimo di @agathabrioches. Quello che non sapete è che fu proprio grazie a “In Ogni Stella Nascosta” e alla sua Rockabilly Fest Series che avvenne il colpo di fulmine.

Potrete quindi capire la mia emozione nel vedere questo romanzo spiccare il volo, abbandonare il mondo amatoriale di Wattpad per approdare finalmente dove davvero si merita di stare, ovvero sugli scaffali delle nostre librerie!

Ma bando alle ciance!

Che cover reveal sarebbe senza cover?

Fate largo, gente!
“In Ogni Stella Nascosta” sta per scendere in pista in tutta la sua accecante bellezza!

TADAN!

Non so voi ma io la adoro! Il cielo stellato, i colori caldi e così confortanti e quella stella che contorna il titolo… Non so che altro dire se non che è perfetta!

In più vorrei mostrarvi in anteprima il frontespizio del libro perché è una vera chicca che mi ha lasciata senza fiato per la sua particolarità:

Ditemi se non è una meraviglia!

Adoro la grazia e la passione con cui Vanessa ha curato il proprio romanzo in ogni più piccolo dettaglio.  

Ed ora qualche piccola informazione per voi:

TITOLO: In Ogni Stella Nascosta (Rockabilly Fest Series, #1)

AUTORE: Vanessa Sobrero

DATA DI PUBBLICAZIONE: 28 maggio 2018

GENERE: Romance, Commedia romantica

EDITORE: Self-Publishing

PAGINE: 380

PREZZO: 12,50 € / 2,99 € (Offerta lancio: 1,99 € fino al 28 giugno 2018)

SINOSSI

Dietro il grigiore cittadino, Milano nasconde un cuore romantico e retrò come un film con Audrey Hepburn.
Cecilia lo scopre una sera d’autunno a una festa anni Cinquanta, dopo essersi trasferita in città per studiare alla NABA. È una ragazza dolce e ironica, inghiottita dalla monotonia universitaria.
Alex è il dj del Rockabilly Fest, un uomo adulto, arrogante, che rifugge le relazioni come fossero whisky scadente.
Tra le strade di una Milano romantica, gonne a vita alta e musica rock and roll, riuscirà Cecilia a fare sciogliere il cuore testardo di Alex?

Oltre ad averlo letto a suo tempo su Wattpad, ho avuto l’occasione di rileggere il romanzo nella sua versione definitva durante quest’ultima settimana in super anteprima. Ora non vedo l’ora di condividere con voi il mio pensiero, ma per questo dovrete aspettare il 28 maggio!

Nel frattempo posso dirvi che vi innamorerete inesorabilmente della genuinità e della tenera goffaggine di Cecilia, ma soprattutto, vi prometto che sarete conquistati dall’affascinante Alex Grimaldi e dai suoi modi da gentleman d’altri tempi.

“In Ogni Stella Nascosta” è un romanzo magico, capace di riportare indietro le menti e i cuori ai meravigliosi anni Cinquanta.
Perciò armatevi di gonne a ruota a brillantina: il Rock’n’Roll vi aspetta!

SEGNALAZIONE “Non Giurare Sulla Luna” di Chiara Rametta

Buongiorno lettori,
oggi voglio segnalarvi il romanzo d’esordio di una giovane autrice italiana, “Non Giurare Sulla Luna” di Chiara Rametta.

I più attenti e appassionati letterati di voi avranno sicuramente colto il non tanto casuale riferimento a Shakespeare. Dico non tanto casuale perché la storia è ambientata nientepopodimeno che nella romantica Verona, teatro della più famosa tragedia di tutti i tempi, “Romeo e Giulietta”, opera da cui è tratta la famosa citazione che fa da titolo al romanzo di Chiara – “Non giurare sulla luna, questa incostante che muta di faccia ogni mese, nel suo rotondo andare!”

Proprio come per Romeo e Giulietta, la bella Verona fa da sfondo alla storia d’amore tra Annabelle e Giacomo, muta testimone di un giovane amore che si consuma tra le sue vie pittoresche.

Ma “Non Giurare Sulla Luna” è molto più che una semplice storia d’amore. Chiara Rametta ci parla di una piaga sociale sempre molto attuale, un problema che ha afflitto ragazzi e ragazze di ogni epoca: il bullismo. Ragazzine che vengono derise se non indossano abiti all’ultima moda e ragazzini che vengono bollati come “sfigati”, e magari picchiati, perché preferiscono passare le domeniche chini sui libri invece che a correre dietro ad un pallone.

Attraverso lo speciale rapporto tra Annabelle e il piccolo Tommy, Chiara mette nero su bianco quello che la società di oggi è diventata, una giungla mediatica in cui tutto ciò che conta è apparire e si interroga alla ricerca di una via d’uscita, un modo per eliminare, una volta per tutte, l’attitudine ad associare la parola “sbagliato” alla parola “diverso”.

TITOLO: Non Giurare Sulla Luna

AUTORE: Chiara Rametta

DATA DI PUBBLICAZIONE: 2 maggio 2018

GENERE: Narrativa rosa

EDITORE:  Lettere Animate

PAGINE: 216

PREZZO: 13,00 € / 2,99 € (eBook) 


SINOSSI

Cosa succederebbe se il passato tornasse a condizionare il tuo presente?

Genitori assenti e separati, pochi amici, ma buoni; Annabelle sta per affacciarsi nel mondo degli adulti e ha capito che il liceo è una dura palestra di vita, dove solo il più forte e sfrontato vincerà. Conta i giorni e le ore che la separano dalla sua nuova vita. Ma qualcosa di imprevedibile mescolerà le carte in tavola. Nello scenario di un Verona romantica, tra versi di Shakespeare e dipinti seicenteschi, conoscerà Giacomo, per gli amici James. Sembrerebbe essere perfetto se non fosse per il grande segreto che nasconde. Ma la vita di Annabelle si intreccerà con quella di Tommy, un ragazzino vittima di bullismo. Tutto prenderà un piega inaspettata e Annabelle si troverà a fare i conti con i demoni del suo passato, che hanno condizionato il suo percorso liceale. È davvero possibile distinguersi dalla massa?

A questo link potrete inoltre trovare i primi capitoli della storia.
In alternativa, vi lascio qui di seguito un breve estratto:

Erano in cinque. Il più alto, dalla chioma rossiccia, teneva alzato con il braccio uno zainetto, agitandolo e svuotandolo. Penne, libri, quaderni. Tutti buttati lì a terra.

Gli altri ridevano.

Erano delle risate assordanti. Stridule, diaboliche.

Il più robusto di tutti aveva un cellulare in mano, stava riprendendo la scena. Quando il “capo” della gang diede un calcio ai libri per toglierli di mezzo e farsi spazio, riuscì a vederlo.

Un ragazzino magrolino, con una polo bianca e gli occhiali. Era a terra.

Quel mostriciattolo lo afferrò per la maglia. «Così la prossima volta impari a non farci i compiti!» con la stessa forza lo respinse a terra.

Tenevo i pugni stretti. Sentivo il viso andarmi a fuoco. No. Non poteva succedere di nuovo.

Empatia. Ecco cosa provavo. Un forte senso di empatia. Conoscevo quella sensazione. La derisione. Il disprezzo.

È sempre facile prendersela con i più deboli. È sempre facile essere “spavaldi” in branco. Non potevo restare con le mani in mano, non stavolta.

Scesi dal marciapiede facendomi vedere dal branco. Camminai nella loro direzione, a testa alta e con portamento sicuro. Neanche per un secondo mi balenò in mente l’idea che qualcuno di quei balordi potesse farmi del male. Avranno avuto circa quattordici anni a testa.

Il ragazzo dagli occhi blu fece cenno con il capo al boss della gang, di andare. Si alzò una voce acuta, “forza andiamo”. Camminavano con passo svelto nella direzione opposta, ignorando il compagno a terra.

Classe 2000, Chiara vive in provincia di Siracusa, dove frequenta l’ultimo anno di liceo. Vorrebbe iscriversi alla facoltà di giornalismo ed editoria. Dal 2016 gestisce il suo blog letterario “Living among the books”, per lei è stato un percorso di grande crescita che l’ha portata ad avvicinarsi al mondo dell’editoria e a confrontarsi e conoscere tantissimi blogger e lettori. Le sue materie preferite sono storia dell’arte e psicologia, mentre il libro del cuore è Il ritratto di Dorian Gray. Ma un’altra grande passione è la fotografia.

ANTEPRIMA “Al Mattino Stringi Forte i Desideri”, il romanzo d’esordio di Natascha Lusenti

Natascha Lusenti, giornalista e conduttrice televisiva e radiofonica, è l’autrice di “Al Mattino Stringi Forte i Desideri” edito da Garzanti, il suo romanzo d’esordio che uscirà in tutte le librerie a partire dal 10 maggio.

TITOLO: Al Mattino Stringi Forte i Desideri

AUTORE: Natascha Lusenti

GENERE: Narrativa

DATA PUBBLICAZIONE: 10 maggio 2018

EDITORE:  Garzanti (Narratori Moderni)

PAGINE: 280

PREZZO: 14,96 € / 9,99 € (eBook) 


TRAMA

Emilia è ferma davanti al grande palazzo. Con lei ha solo poche valigie e i suoi due adorati gatti. Dopo aver perso il lavoro e le redini della sua vita, è lì per ricominciare. Da una nuova casa e da nuovi inquilini di cui fare la conoscenza. Ma l’accoglienza che riceve non è quella che si aspettava. Nessuno sembra badare a lei, nascosta dietro una frangetta. Eppure Emilia decide che è il momento di spazzare via le insicurezze, stanca delle fredde frasi di circostanza. L’unico modo per cambiare la situazione è cercare di colpire la curiosità di chi passa davanti alla bacheca del condominio. Proprio lì Emilia appende ogni giorno poche righe in cui racconta le sue sensazioni, i suoi ricordi, le sue speranze. Senza rivelarsi. Spera ci sia qualcuno che condivida i suoi pensieri, che possa sentire il bisogno di risponderle. Ma così non è. Fino al giorno in cui trova vicino al suo biglietto una figurina da bambini. Non ha idea di chi possa essere stato, ma tutti gli indizi portano a quel bambino che ha sempre un libro in mano, con la maglietta di Star Wars e con un padre troppo impegnato al telefono. Sarà lui il suo primo amico nel palazzo. E poi, piano piano, Emilia si avvicina a tutti gli inquilini. Anche se non è facile insegnare al cuore a fidarsi di nuovo. Anche se non è facile esprimere i propri desideri e condividerli. Emilia scopre che bisogna tenerli stretti per non farli volare via.

Inutile dire che non vedo l’ora di leggere questo libro che si prospetta essere di una dolcezza e di una delicatezza incredibile. Messaggi dal cuore per i cuori; pensieri, emozioni e sensazioni che diventano il tramite della conoscenza di due persone ― o forse dovrei dire di due anime.

Voi sareste in grado di farlo? Condividere la parte più intima di voi stessi con dei perfetti estranei? Personalmente non credo che ne sarei capace, essendo io una persona molto riservata ed introversa. Come Emilia si nasconde dietro alla sua frangetta, io mi nascondo sotto la mia cascata di ricci.

“Al Mattino Stringi Forte i Desideri” è un romanzo di crescita personale, una storia di amicizia e di rinascita che insegna al lettore ad usare i rapporti umani come mezzo per ritrovare se stessi.

Che dite? Lo leggerete?

Ditemi che non sono l’unica che si è perdutamente innamorata di questa trama e, soprattutto, di questo cover!

Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti!

SEGNALAZIONE “L’Ultimo Alito dell’Estate” di Luca Rebecchi

Buongiorno miei cari lettori!
Oggi voglio segnalarvi un romanzo  particolare, dalla storia intensa e dolorosa, che tratta il tema dell’amore e della vita in maniera molto delicata.
Sto parlando di “L’Ultimo Alito dell’Estate” di Luca Rebecchi, autore nostrano che, con questo suo romanzo d’esordio, pone l’attenzione su quei momenti e quegli avvenimenti che, in un battito di ciglia, hanno la capacità di trasformare la vita in una lotta – emotiva – alla sopravvivenza.
Riuscirà l’amore a salvare Filippo e Chiara?

TITOLO: L’Ultimo Alito dell’Estate

AUTORE: Luca Rebecchi

DATA DI PUBBLICAZIONE: 8 marzo 2018

GENERE: Narrativa 

EDITORE: Bookabook

PAGINE: 296

PREZZO: 15,00 € / 7,99 € (eBook) 


TRAMA

Filippo è un giovane psicologo, attraente e sicuro di sé, ma basta un solo episodio in un mite pomeriggio di ottobre per mandare la sua vita in frantumi. Di colpo si rende conto di aver perso tutto: la donna che ama, la casa in cui vive, la professione che intendeva praticare… Dopo un tentativo di suicidio fallito, la madre – con la quale non aveva più rapporti da anni – gli fa promettere di vivere almeno fino al trentottesimo anno, l’esatta metà dell’aspettativa di vita di un uomo. Richiesta bizzarra che il figlio, nonostante l’avversione nei suoi riguardi, non sa rifiutarle.
Così, le giornate di Filippo trascorrono solitarie una dopo l’altra, in una casa abbarbicata sulle dolomiti bellunesi. Finché, a un passo dalla fatidica data del suo trentottesimo compleanno, incrocia sul suo sentiero Chiara, una graziosa ragazza dall’animo innocente e alle prese con un doloroso passato dal quale sta fuggendo. A dispetto della loro relazione forzata contraddistinta da reciproca insofferenza, scopriranno che qualcosa di sconvolgente li accomuna. E che da soli è impossibile combattere i propri fantasmi.

Luca Rebecchi, è nato nel 1974 a Modena. Da sempre convinto assertore di un sano sviluppo sostenibile, vive in un tranquillo paese della bassa pianura emiliana, dove lavora come frutticoltore nella sua azienda biologica.
L’ultimo alito dell’estate è il suo primo romanzo.

Tutte le novità in libreria dal 19 aprile

Buongiorno miei adorati lettori!
Beccatevi queste uscite fresche fresche che, sono sicura, sapranno tenervi compagnia durante il weekend!

Tanti misteri da svelare vi aspettano. Che fine ha fatto Jess Winters? Chi ha appiccato quei tanti piccoli fuochi nelle stanze perfette di Mrs Richardson? E, soprattutto, il tribuno romano Cola di Rienzo riuscirà ad impedire che lo Speculum in Aenigmate finisca in cattive mani?

Correte in libreria per scoprirlo!

I QUATTRO ENIGMI DEGLI ERETICI di Armando Comi (19 aprile 2018)

TITOLO: I Quattro Enigmi degli Eretici

AUTORE: Armando Comi

DATA DI PUBBLICAZIONE: 19 aprile 2018

GENERE: Thriller storico

EDITORE: Newton Compton Editori (Nuova Narrativa Newton)

PAGINE: 384

PREZZO: 8,41 € / 3,99 € (eBook) 


TRAMA

Autunno 1342.
Roma è macchiata da un crimine abominevole. Un cavaliere cinto da una corona con dieci corna uccide un neonato per impedire l’avverarsi di un’inquietante profezia. Il piccolo sembra essere colui che un giorno erediterà uno specchio che porterà sciagure nel mondo. Cinque anni dopo, il giorno di Pentecoste, il tribuno romano Cola di Rienzo esce di prigione con l’intenzione di realizzare una predizione ricevuta in sogno, ma il suo destino si incrocia con un messaggio che giunge dal passato e lo incita a mettersi alla ricerca di uno specchio occulto, lo Speculum in Aenigmate. Si tratta di un manufatto realizzato con la pietra incastonata nella corona di Lucifero, prima della caduta, capace di stravolgere le sorti dell’umanità. La sua non è una ricerca solitaria: da secoli due sette cercano di entrarne in possesso ed entrambe tramano alle spalle di Cola per manovrarlo. Cosa sono disposti a fare coloro che cospirano per impossessarsi dell’oscuro oggetto della profezia?

Una profezia che non deve avverarsi
Un uomo determinato e visionario
Due sette in lotta tra loro da secoli

NON SPARIRE di Bryn Chancellor (19 aprile 2018)

TITOLO: Non Sparire

AUTORE: Bryn Chancellor

DATA DI PUBBLICAZIONE: 19 aprile 2018

GENERE: Thriller, Mistero

EDITORE: Ponte alle Grazie (Scrittori)

PAGINE: 384

PREZZO: 15,30 € / 9,99 € (eBook) 


TRAMA

Jess Winters, diciassette anni appena compiuti, con la madre Maud si è trasferita da Phoenix nella tranquilla cittadina di Sycamore, nel nord dell’Arizona. Per sopportare la solitudine e il dolore per il divorzio dei genitori, Jess si rifugia in estenuanti passeggiate e nelle poesie che annota sul suo prezioso taccuino. Una notte, sotto una pioggia torrenziale che dura da giorni, scompare letteralmente nel nulla. Nessuna traccia, nessun indizio, nessun sospettato. Diciotto anni dopo Laura Drennan, professoressa di letteratura da poco giunta in città, a sua volta in fuga da un matrimonio finito, ritrova per caso le ossa di Jess nel letto asciutto di un torrente. Il mistero mai risolto della sua scomparsa fa riemergere testimonianze e ricordi ricomposti in un racconto corale che è facile avvicinare a certe pagine di un grande cantore dell’America più profonda e nascosta, William Faulkner. Il punto di vista di ciascun personaggio, svelando i propri intimi segreti, disegna il ritratto di un’assenza: solitudine, risentimento, frustrazione – ferite che si rimarginano solo in un rituale collettivo, un grande abbraccio consolatorio che chiude un lutto durato troppo tempo.

TANTI PICCOLI FUOCHI di Celeste Ng (19 aprile 2018)

TITOLO: Tanti Piccoli Fuochi

AUTORE: Celeste Ng

DATA DI PUBBLICAZIONE: 19 aprile 2018

GENERE: Narrativa contemporanea

EDITORE: Bollati Boringhieri (Varianti)

PAGINE: 374

PREZZO: 15,30 € / 9,99 € (eBook) 


TRAMA

1998, Shaker Heights, Cleveland Ohio, lo Stato che da sempre con il suo voto determina il successo o meno di un candidato alla presidenza. Perché combina una generale tendenza liberale a una forte dose di conservatorismo di élite. Una comunità fondata su un insediamento Shaker e popolata da una maggioranza di benintenzionati democratici, e abbienti. Le comunità Shaker erano caratterizzate dalla sovrabbondanza di regole – dall’ora migliore per alzarsi al mattino a come scegliere il compagno di vita. E una delle protagoniste del romanzo, Mrs Richardson, è cresciuta incarnando questa filosofia di vita: una famiglia da sempre insediata nella comunità, molto abbiente, perfettamente inserita in ogni comitato e organizzazione. All’inizio del romanzo troviamo Mrs Richardson in strada, davanti alle rovine fumanti della sua bellissima casa. Qualcuno ha appiccato un piccolo fuoco in ciascuna delle sue stanze perfette. Il dito della signora punta subito su Izzy, la più piccola dei suoi quattro figli. Ribelle da sempre, una pecora nera appena adolescente, diversissima dai fratelli in partenza per le università più prestigiose del paese, Izzy invece è in fuga per chissà dove. Mia invece è una fotografa single che ha scelto una vita itinerante con la figlia, fin dalla nascita, cavandosela a malapena con lavori vari, per avere tempo libero da dedicare alla sua arte. Con un buon successo, però accuratamente nascosto: le sue opere sono state vendute a una prestigiosa galleria di New York, ma Mia non parla mai di questo, né del suo passato. Mia lavora controvoglia come domestica e cuoca nella lussuosa casa di Mrs Richardson, in cambio di un piccolo alloggio. La figlia Pearl ha fatto amicizia con i quattro ragazzi Richardson, e Mia le ha promesso di metter fine al vagabondaggio… e allora come mai quella che dovrebbe essere una svolta decisiva diventa a poco a poco un problema per madre e figlia, e non solo? Accade quando un vecchio amico dei Richardson decide di adottare un bambino sino-americano. Ne nasce una battaglia per la custodia che divide l’intera cittadina. Mia ed Elena si troveranno su fronti opposti e questo farà scattare nella mente di Elena il sospetto che Mia nasconda un passato torbido. Ma questa sua ossessione avrà costi altissimi.

Qualche piccola curiosità a proposito di “Tanti Piccoli Fuochi”
Bestseller del New York Times, tra le altre cose ha ottenuto un riconoscimento come miglior libro del 2017 secondo Amazon, aggiudicandosi il secondo posto, ed inoltre ha vinto, sempre nel 2017, i Goodreads Choice Awards come miglior romanzo nella categoria Fiction.

Insomma, è un libro che non vorrete perdervi!

ANTEPRIMA “La Città Segreta” di Genevieve Cogman

Buongiorno lettori!
Oggi sono qui per annunciarvi l’atteso ritorno in libreria di una delle saghe fantasy/steampunk più apprezzate negli ultimi anni dai lettori di tutto il mondo. Sto parlando della saga de “La Biblioteca Invisibile” (The Invisible Library) di Genevieve Cogman, il cui primo capitolo era stato pubblicato nel nostro Paese nel 2015 e che, finalmente, dopo tre anni torna ad adornare gli scaffali di tutte le librerie d’Italia. Fan della serie, è il momento di festeggiare!

La protagonista di questa saga è Irene. Pensiate si tratti di una ragazza come le altre? Nulla di più sbagliato! Irene è tutto fuorché ordinaria, complice il suo particolare e misterioso lavoro, che la vede impegnata come spia professionista alle dipendenze di una società segreta molto particolare: la Biblioteca Invisibile.  Quando vi dirò di cosa esattamente si occupa Irene, sono sicura che vi mangerete le mani dall’invidia. Il suo lavoro, infatti, consiste nel recuperare volumi unici e manoscritti preziosi provenienti da mondi e realtà alternative e portarli al sicuro nella Biblioteca che, udite udite, si trova al di fuori di ogni tempo ed ogni dove.

Nel primo volume l’avevamo vista affrontare ladri e assassini, lupi mannari e mostruose creature meccaniche, in compagnia del suo prezioso ed enigmatico assistente Kai. Con “La Città Segreta” potremo finalmente fare ritorno nel magico e misterioso mondo dei bibliotecari.
Siete pronti ad essere catapultati in una meravigliosa e carnevalesca Venezia dalle oscure sfumature gotiche?

LA CITTà SEGRETA di Genevieve Cogman (18 aprile 2018)

TITOLO: La Città Segreta (La Biblioteca Invisibile, #2)

AUTORE: Genevieve Cogman

DATA DI PUBBLICAZIONE: 18 aprile 2018

GENERE: Fantasy, Steampunk

EDITORE: Fanucci  (Collezione Immaginario Fantasy)

PAGINE: 288

PREZZO: 12,66 € / 4,99 € (eBook) 


TRAMA

Mentre sta lavorando sotto copertura in una insolita Londra vittoriana, Irene scopre che il suo assistente Kai è scomparso, rapito dalla fazione dei fae, creature fatte di caos e magia, capaci di mutare forma e provocare disordini nei mondi corrotti. Considerando il legame di Kai con i draghi, acerrimi avversari dei fae, le ripercussioni del suo rapimento potrebbero essere fatali, non solo per il suo amico ma per interi mondi: Irene deve salvarlo e scongiurare l’Armageddon a ogni costo. Questa nuova difficile missione la porterà in un’oscura Venezia dove è sempre Carnevale e dove tutti sono perennemente in maschera. Qui Irene sarà costretta a trasgredire diverse regole della Biblioteca Invisibile…

Una nuova, appassionante avventura di Irene Winters, ambientata in una Venezia inquietante e misteriosa, dove il Carnevale non ha mai fine.

Genevieve Cogman ha iniziato a leggere Tolkien e i romanzi di Sherlock Holmes in tenera età e non ha mai smesso. Ha conseguito con successo la laurea in Statistica per le Scienze Mediche. Vive in Inghilterra, dove lavora per l’NHS, il Sistema Sanitario Nazionale inglese.
“La Biblioteca Invisibile”, pubblicato per la prima volta nel gennaio 2015, è il suo romanzo d’esordio.

ANTEPRIMA “Il Grande Dio Pan” di Arthur Machen, il racconto di un incubo intramontabile

Buongiorno miei cari lettori!

Sono lieta di annunciarvi il ritorno in libreria di un grande maestro della letteratura gotica. Sto parlando di Arthur Machen, autore gallese vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento che ha ispirato decine e decine di scrittori come Lovecraft, Wilde e Conan Doyle, e la cui influenza continua ad esistere ancora oggi tra le pagine di grandi autori come Stephen King.

Grazie ad Adiaphora Edizioni, avremo la possibilità di stringere tra le mani un’edizione speciale – con testo originale a fronte –  del capolavoro di Machen, “Il Grande Dio Pan”.

IL GRANDE DIO PAN di Arthur Machen (1 aprile 2018)

TITOLO: Il Grande Dio Pan

AUTORE: Arthur Machen

DATA DI PUBBLICAZIONE: 1 aprile 2018

GENERE: Horror

EDITORE: Adiaphora

PAGINE: 190

PREZZO: 14,00 € / 1,99 € (eBook) 


TRAMA

Per la prima volta in Italia uno dei classici della letteratura gotica in edizione speciale con testo originale a fronte e una nuova traduzione accompagnata da note critiche e da una postfazione di H.P. Lovecraft.

Finalmente, dopo anni di ricerche nel campo delle scienze occulte e dello studio delle funzioni cerebrali, il dottor Raymond è pronto per portare a termine un folle esperimento. Una notte d’estate, assieme all’amico Clarke, che sarà suo testimone, decide di sottoporre la giovane Mary a un intervento chirurgico al cervello per consentirle di sollevare il velo che cela la mostruosa divinità della natura, il Grande Dio Pan. Ciò che la ragazza vede la sconvolgerà per sempre.
Molti anni dopo, in una Londra vittoriana ancora profondamente scossa dagli omicidi di Whitechapel, una catena di inspiegabili suicidi sconvolge le famiglie benestanti del West End, stringendo la città in una morsa di terrore nella quale nessuno può dire chi sarà il prossimo, né quando accadrà.
Soltanto Villiers, appassionato esploratore notturno, il gentiluomo Austin e lo stesso Clarke, segretamente affascinato dall’occulto e dal mistero, sospettano che dietro ai suicidi possa nascondersi un’enigmatica figura femminile. Tra angoscianti testimonianze e onirici peregrinaggi dai sobborghi più ricchi fino ai bassifondi più squallidi di Londra, i tre insoliti investigatori si troveranno dinanzi a un terribile segreto che getta le radici tra le pieghe del tempo, in un passato colmo di suggestione e oscurità.

“Il Grande Dio Pan”, all’epoca additato come osceno per i contenuti sessuali e lo stile decadente, viene oggi considerato uno dei migliori romanzi gotici dell’orrore di fine Ottocento.

State già tremando dalla paura, vero? Io di sicuro! Chi mi conosce sa quanta poca familiarità io abbia con i romanzi dell’orrore, eppure sono terribilmente incuriosita da “Il Grande Dio Pan”, forse più per l’aspetto mitologico/mistico e questo legame col paganesimo che mi affascina in modo sublime. E poi leggerei qualsiasi cosa che avesse una copertina tanto magistrale!

Nel frattempo, mi sono letta l’anteprima (QUI), compresa la prefazione di Matteo Zapparelli Olivetti, grazie alla quale ho scoperto una cosa che mi ha fatto molto sorridere, ovvero che il padre di Machen era un pastore anglicano. Quando si dice “l’ironia del destino”

Per il resto, la sua vita rispecchia un po’ quella di tutti i più grandi geni artistici: odiato da vivo, amato da morto. Eppure con le sue opere ha lasciato al mondo un’eredità inestimabile, rendendosi immortale agli occhi del mondo letterario.

Guardati attorno, Clarke. Vedi la montagna e le colline che si susseguono una dopo l’altra, come onde. Vedi i boschi e i frutteti, i campi di grano maturo e i pascoli che si allungano fino ai canneti in riva al fiume. Mi vedi in piedi accanto a te e odi la mia voce. Ti dico che tutte queste cose… Sì, da quella stella che ha appena brillato nel cielo al solido terreno sotto i nostri piedi… Ti dico che tutte queste cose non sono che sogni e ombre, le ombre che celano il mondo reale ai nostri occhi. C’è un mondo reale, ma si trova al di là di questo incanto e di questa allucinazione, oltre queste “scene di caccia su un arazzo, fantasie sfrenate”, al di là di esse come al di là di un velo. Non so dire se qualche essere umano abbia mai alzato quel velo. Ma so, Clarke, che stanotte tu e io lo vedremo sollevato davanti agli occhi di qualcun altro. Penserai che questa sia una bizzarra assurdità. Sarà anche bizzarra, ma è reale: gli antichi sapevano cosa significa sollevare il velo. Chiamavano ciò: “vedere il dio Pan”.


Arhur Machen (Caerleon-on-Usk, 1863 – Amersham, 1947), pseudonimo di Arthur Llewellyn Jones, è stato uno scrittore gallese famoso per i numerosi racconti del soprannaturale, fantastici e dell’orrore, che hanno avuto grande influenza su autori come H. P. Lovecraft e lo stesso Yeats, e per aver dato vita alla leggenda degli Angeli di Mons. L’importanza della sua produzione letteraria è tale che le sue opere sono state tradotte in molti paesi e ristampate innumerevoli volte, avendo avuto un ruolo rilevante nella rinascita tardo vittoriana del romanzo gotico e del movimento decadentista di fine ‘800. La sua novella “Il Grande Dio Pan” viene considerata ancora oggi un classico della letteratura dell’orrore.