Dimmi che cioccolato mangi e ti dirò che libro leggere

Buongiorno miei dolci lettori,
e Buona Pasqua!

Per l’occasione ho pensato di mettere al centro dell’attenzione quel dolce e squisito alimento che tutti noi amiamo e che meglio caratterizza questa particolare festa. Di cosa starò mai parlando? Ma del cioccolato, ovviamente!

Avete già scartato le vostre uova?
D’altra parte, si sa, non si è mai troppo vecchi per l’uovo di Pasqua!

Ma qual è il vostro preferito?
Per esempio, io mangio SOLO cioccolato fondente – o “fondentissimo”, come recita l’etichetta del mio uovo.
Insomma, ognuno di noi predilige un certo tipo di cioccolato piuttosto che un altro e, secondo la psicologia, questa scelta cioccolatosa dice molto di noi.

Basandomi su queste teorie psicologiche, mi sono divertita a stilare una lista di cinque libri cioccolatosi da leggere a Pasqua, abbinandoli alle diverse tipologie di uova pasquali.

Per farla breve: DIMMI CHE CIOCCOLATO MANGI E TI DIRÒ CHE LIBRO LEGGERE!

CIOCCOLATO KINDER

Come ben sapete, a parte alcune eccezioni –  il mio fidanzato sta già giocherellando con la sua sorpresal’uovo Kinder è per antonomasia associato ai bambini e ai ragazzi più giovani. Se quello che state masticando con gusto è proprio un uovo Kinder, allora il libro che fa per voi è sicuramente “Il Coniglio di Pasqua e l’Esercito delle Uova” di William Joyce, uno spensierato e divertente racconto ricco di misteri che segue le avventure del Coniglio di Pasqua e del suo esercito di “temibili uova guerriere”.

TITOLO: Il Coniglio di Pasqua e l’Esercito delle Uova

AUTORE: William Joyce

DATA DI PUBBLICAZIONE: 20 marzo 2013

GENERE: Avventura, Fantasy

EDITORE: Rizzoli (Rizzoli Narrativa)

PAGINE: 244

PREZZO: 9,99 (eBook)


TRAMA

Tutti lo conosciamo come il Coniglio di Pasqua, mite dispensatore di dolciumi. Ma quanti di voi sanno che è anche l’ultimo esemplare della leggendaria lega dei Pooka, i Conigli Guerrieri, è specializzato in arti marziali ed è anche uno straordinario scavatore di tunnel sotterranei? Particolare non trascurabile poiché Pitch, il Re degli Incubi, trama una cruenta vendetta proprio nelle viscere della terra. Per fortuna il Coniglio di Pasqua ha al suo fianco il temerario Nicholas Nord, il mago Ombric Shalazar, la dolce e coraggiosa Katherine e soprattutto un temibile esercito di uova guerriere.

CIOCCOLATO AL LATTE

Nella psicologia del cioccolato, quello al latte simboleggia il ricordo dell’infanzia attraverso il legame con il candido latte materno.
“La Fabbrica di Cioccolato” di Roald Dahl è il libro perfetto per tutti coloro che desiderano tornare bambini, anche solo per poche ore, e per chi, in fondo in fondo, un po’ bambino lo è ancora. Abbandonare per un momento la realtà e riaprire gli occhi sul mondo cioccolatoso di Willy Wonka vi farà, senza dubbio, sentire meglio.

TITOLO: La Fabbrica di Cioccolato

AUTORE: Roald Dahl

DATA DI PUBBLICAZIONE: 31 marzo 2016 (Nuova edizione)

GENERE: Fantasy

EDITORE: Salani (Istrici Dahl)

PAGINE: 202

PREZZO: 10,20 € / 5,99 € (eBook)


TRAMA

Un bel giorno la fabbrica di cioccolato Wonka dirama un avviso: chi troverà i cinque biglietti d’oro nelle tavolette di cioccolato riceverà una provvista di dolciumi bastante per tutto il resto della sua vita e potrà visitare l’interno della fabbrica, mentre un solo fortunato tra i cinque ne diventerà il padrone. Chi sarà il fortunato?

CIOCCOLATO BIANCO

Proprio come le protagoniste de “Il Sexy Club del Cioccolato”, gli amanti del cioccolato bianco sono persone positive che cercano di trovare sempre un compromesso che gli permetta di estraniarsi dai problemi del mondo reale. E se siete vittime di una delusione d’amore, allora a maggior ragione questo è il libro che fa per voi!

Quando problemi sentimentali chiamano, il cioccolato risponde

Divertente e ironico, il romanzo di Carole Matthews saprà curare tutti i vostri malumori proprio come un buon pezzo di cioccolato.

TITOLO: Il Sexy Club del Cioccolato

AUTORE: Carole Matthews

DATA DI PUBBLICAZIONE: 22 aprile 2010

GENERE: Narrativa

EDITORE: Newton Compton Editori (Grandi Tascabili Contemporanei)

PAGINE: 342

PREZZO: 3,99  (eBook)


TRAMA

Quando i problemi sentimentali chiamano, il cioccolato risponde. Questo è il segreto di Lucy, Autumn, Nadia e Chantal, un quartetto di amiche londinesi – assillate da uomini di volta in volta goffi, impotenti, viziosi e irascibili – che, come antidoto alle delusioni amorose, si incontrano nella migliore pasticceria della città per mangiare cioccolatini prelibati e trovare le soluzioni alle più disparate questioni di cuore. Nasce così Il sexy club del cioccolato: una società segreta che si riunisce quando una delle sue aderenti invia alle altre un sms con su scritto «emergenza cioccolato» e in cui l’unico uomo ammesso è Clive, splendido pasticcere omosessuale. Forti dell’aiuto reciproco, le amiche vivranno insieme indimenticabili avventure romantiche. Storie in cui si versano lacrime, si soffrono pene d’amore e si mangia cioccolato, finché le ragazze, sms dopo sms, arrivano tutte alla stessa conclusione: gli uomini passano, il cioccolato e l’amicizia restano!

CIOCCOLATO GIANDUIA

Invisibili alla vista, le nocciole gianduia si nascondono sotto strati e strati di delizioso cioccolato, proprio come la verità si nasconde negli occhi dolci ed innocenti di una giovane donna. Se rapimenti e segreti sono il vostro mestiere, allora il mio consiglio è di buttarvi a capofitto nella lettura de “Il Profumo del Cioccolato” di Ewald Arenz. Riuscirete a risolvere il mistero prima di aver divorato tutte le nocciole?

TITOLO: Il Profumo del Cioccolato

AUTORE: Ewald Arenz

DATA DI PUBBLICAZIONE: 6 ottobre 2016

GENERE: Narrativa straniera

EDITORE: Feltrinelli (I Narratori)

PAGINE: 240

PREZZO: 12,75 € / 9,99 € (eBook)


TRAMA

Vienna, 1881. Dopo dieci anni nell’esercito austro-ungarico, il tenente August Liebeskind sta trascorrendo le vacanze nella sua città natale, deciso a godersi un po’ di libertà prima di iniziare un nuovo lavoro nella fabbrica di cioccolato dello zio. Fin da giovane, infatti, August ha sempre amato passare il tempo nelle cucine della villa di famiglia, dimostrando un talento non comune nell’abbinare ingredienti, soprattutto dolci, e nel riconoscere aromi e profumi. Quando, in un caffè viennese, August vede comparire Elena Palffy, ne rimane subito stregato. La donna, in apparenza fredda e sfuggente, ha un profumo inebriante, che sa di zucchero, di avventura, di paesi lontani e di spezie, con una punta di bruciato. Al collo porta un ciondolo di foggia esotica: un prezioso scarabeo d’oro. Sebbene il giovane tenente venga a sapere che il marito di Elena è scomparso in circostanze oscure e che lei è sospettata di averlo ucciso, decide di provare lo stesso a conquistarla. E di inventare per lei dei cioccolatini che rendano onore al suo fascino inafferrabile. Elena e August diventano inseparabili, finché, così come all’improvviso era entrata nella sua vita, altrettanto bruscamente la donna scompare, lasciando dietro di sé solo il suo scarabeo d’oro…

CIOCCOLATO FONDENTE

Lo sappiamo tutti, il cioccolato fondente è per antonomasia simbolo di passione, grazie ai suoi particolari poteri afrodisiaci. Se cercate un libro romantico e sensuale, quale miglior lettura potrei consigliarvi se non l’intramontabile “Chocolat” di Joanne Harris?

TITOLO: Chocolat

AUTORE: Joanne Harris

DATA DI PUBBLICAZIONE: 24 maggio 2012

GENERE: Romance

EDITORE: Garzanti (Super Elefanti Bestseller)

PAGINE: 338

PREZZO: 8,41 € / 7,99 € (eBook)


TRAMA

A Lansquenet, quieto villaggio al centro della Francia, la vita scorre placida. Un po’ troppo placida: è una comunità chiusa, dove sono rimasti soprattutto anziani contadini e artigiani, dominata con rude benevolenza dal giovane curato Francis Reynaud. È martedì grasso – una tradizione pagana avversata dalla chiesa – quando nel villaggio arrivano Vianne Rocher e la sua giovane figlia Anouk. La donna è assai simpatica e originale, sexy e misteriosa, forse è remissaria di potenze superiori (o magari inferiori). Vianne rileva una vecchia pasticceria, ribattezzata “La Celeste Praline”, che ben presto diviene – agli occhi del curato – un elemento di disordine. Anche perché Vianne non frequenta la chiesa ma inizia ad aiutare a modo suo chi si trova in difficoltà: il solitario maestro in pensione Guillaume, l’adolescente ribelle Jeannot, la cleptomane Josephine, l’eccentrica Armande. Ben presto il tranquillo villaggio diventa più disordinato, ribelle e soprattutto felice. E lo scontro tra Benpensanti e Golosi, tra le delizie terrestri offerte da Vianne e quelle celesti promesse da padre Reynaud, tra Carnevale e Quaresima, diventa inevitabile.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi